— Tre punti che valgono una stagione —

Passa per la riviera del corallo il treno della salvezza e il La Palma Mu non si lascia perdere l’occasione per salirci in attesa di staccare definitivamente il biglietto nella prossima gara casalinga con il Sorso.
Alghero, che si gioca le residue possibilità di poter entrare nei play off  e reduce da un pareggio con i cugini vicini della Torres, una squadra che gioca bene al calcio e che sicuramente non regalerà nulla agli avversari Cagliaritani. 
Al Comunale della città Catalana tutto è pronto per questa sfida che vale quasi un  intera stagione di lavoro e sacrificio per tutti i ragazzi presenti nel campo.
Le piogge dei giorni scorsi  hanno reso il terreno di gioco pesante e molto allentato, ci sarà da lottare più del previsto e ne viene fuori un incontro molto combattuto e con tanti capovolgimenti di fronte  che rendono la partita avvincente. 
Si ha come l’impressione che lo 0-0 non sia il risultato finale dell’ incontro e che prima o poi la palla finisca in una delle due reti.
I ragazzi dell’ Alghero spingono e si rendono pericolosi ma non riescono a concludere, i ragazzi di mister Fercia per nulla intimoriti e convinti di poter portare a casa il risultato pieno ribattono colpo su colpo e oltre la tecnica e il bel gioco ci mettono un qualcosa in più rispetto ai loro coetanei Algheresi che alla fine si devono arrendere ad Uliana che su un pregevole assist di Patta regalano i tre punti ai Blues.
E dopo due pareggi arriva la vittoria che, anche se non matematicamente, mette fine al discorso salvezza per i Cagliaritani. Una squadra che ha fortemente voluto e lavorato un intera stagione per raggiungere l’obbiettivo. Un bravo va a tutto il gruppo che con caparbietà ha sempre creduto nelle sue forze grazie anche alla magistrale regia di mister Fercia e del suo staff che giorno dopo giorno hanno plasmato un gruppo di bravi calciatori in una squadra che poco ha da invidiare alle varie regine del Calcio Isolano Giovanile. Adesso manca solo la ciliegina sulla torta che molto probabilmente arriverà dopo la pausa Pasquale, un  giusto riconoscimento per una società che ha investito parecchio su il settore giovanile con serietà e mettendo in primo piano la crescita sportiva e mentale dei ragazzi senza ottenere a tutti i costi risultati che appagherebbero solo l’ego di Noi Grandi.

Adriano Micheli per Medasa.it

Print Friendly, PDF & Email

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0