— @##!!!!@@@####???? —

Perdere una partita si può sempre perdere ma se poi una partita viene condizionata pesantemente dalle decisioni arbitrali di un arbitro, non in felice giornata, fa strizza. Rovinare l’intero duro lavoro di una stagione per le scelte scellerate di un poco accorto arbitro è quello che è successo domenica al Polese di Cagliari.
Nulla da togliere alla Ferrini che ha giocato la sua partita portando a casa il risultato e la quasi certezza della salvezza, e poco da aggiungere ai ragazzi di Mister Mulas entrati nel pallone per le decisioni assurde del giudice di gara. Purtroppo sono cose che capitano e che continueranno a capitare ma bisogna continuare a guardare avanti perchè nulla è perduto. Adesso ci sono quindici giorni per ritrovare la serenità giusta per lo sprint finale alla rincorsa possibilissima della  Salvezza.

Adriano Micheli per Medasa.it

 

Print Friendly, PDF & Email

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0