— La paura di Vincere —

Importante match per i ragazzi dello Sporting San Francesco in piena lotta SALVEZZA affrontano una insidiosa trasferta in Ogliastra, in quel di Tortolì, contro il temibile Atletico. L’unico risultato utile è una vittoria visto che si gioca già sapendo il risultato della diretta concorrente Villagrande che a Cagliari perde per 4-2 contro una lanciatissima Esseci Sigma.
Lo Sporting di mister Stevelli parte con il piglio giusto, l’ agressività e la cattiveria agonistica dei ragazzi Quartesi prevale e mette alle corde la squadra di casa che non riesce ad uscire dalla propria metà campo. Al 20′ una bella azione, con un uno due di pregievole fattura, porta Borrelli ad essere a tu per tu con il portiere  che viene superato. L’uno a zero carica ancor di più i Quartesi che continuano a macinar gioco, sul finire del Tempo, sulla ennesima verticalizzazione, Borrelli  supera in velocità il proprio avversario che non può far altro che stenderlo in area. Il Conseguente rigore viene battuto dallo stesso Borrelli che con freddezza spiazza il portiere e si porta a quota 15 goal Segnati.(tre in più del più famoso Borriello 😆 ) 
Il primo tempo si chiude con un meritato 2-0 che non ammette repliche.
Nel secondo tempo lo Sporting allenta la presa e cerca di amministrare la gara, L’Atletico Tortolì non impensierisce i ragazzi di mister Stevelli che hanno ben cinque palle goal per chiudere definitivamente la partita. 
Ma si sà che nel calcio “La Partita finisce quando l’arbitro fischia la fine” (cit. Boscov), e dopo l’ennesima palla goal sbagliata dai Quartesi l’Atletico Tortolì, su gli sviluppi di un calcio d’angolo, accorcia le distanze. Il Goal mette fiducia agli Ogliastrini che si buttano all’arrembaggio e dopo solo cinque minuti trovano il goal del pareggio con un azione rocambolesca. A questo punto i ragazzi dello Sporting non ci stanno e dopo le negative esperienze delle ultime gare non ci stanno e cercano il goal che spazzi la “Paura di Vincere” che gli attanaglia in quest’ultimo periodo.
Prima Pinna, poi Borrelli  e Pittau  si trovano sui piedi la palla della vittoria ma non riescono a concludere positivamente.
Si chiude così la trasferta Ogliastrina con l’ennesima bella gara ma che non frutta i tre punti che oramai stanno diventando Fondamentali per riuscire a portare una Salvezza, che dal punto di vista del gioco non sarebbe mai messa in dubbio.
Non certo raggiante il mister Stevelli a fine gara all’uscita dagli Spogliatoi borbotta amareggiato: ” Il calcio è questo! Vince chi è più cinico, purtroppo noi nelle ultime 4 partite abbiamo raccolto solo 2 punti su 9 che avremo  potuto prendere visto la meritata sconfitta contro la sigma.” Conclude lanciando una sfida ai suoi ragazzi: “Ora iniziano 4 Finali chi ha più voglia e fame si salverà. E Noi voglia e fame  ne abbiamo”. 
Intanto Domenica prossima Al Velodrom arriva la Prima della classe: il Cus Cagliari, si preannuncia una settimana di gran lavoro per tutta la combriccola dei giovani calciatori dello Sporting.

Adriano Micheli per Medasa.it

 

Print Friendly, PDF & Email

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0