— Orgoglio San Francesco. —

 

Mancano ancora 160 minuti alla fine del Campionato, il Club San Paolo naviga tranquillo e oramai non ha altro da chiedere a questo campionato, di contro il San Francesco in piena lotta per la salvezza. Partita piena di ricordi per il Mister del San Francesco che si ripresenta per la prima volta al Cipla come avversario. Inizia la partita e le due squadre si fronteggiano a viso aperto, l’undici di mister Stevelli non riesce a dar il meglio sulla fascia sinistra ed infatti nasce da quel lato il vantaggio dei ragazzi di mister Palazzoni con Murroni. Il San Francesco spinge subito per riacciuffare il risultato  e su gli sviluppi di un fallo laterale Borrelli pareggia i conti con una gran rovesciata, forse uno dei più bei goal di tutta la stagione. Tutto da rifare! Sotto il Sole della primavera Cagliaritana le due squadre non si risparmiano, ma nulla più cambia alla fine del primo tempo.
Stesso atteggiamento nel secondo tempo ma con il  Club che quando si fa vedere in avanti crea seri pericoli alla retroguardia Quartese. Quartesi che rimangono in gara grazie agli interventi strepitosi del loro portiere Portas che però nulla può a meta del secondo tempo su Zaccolo, il più lesto di tutti a risolvere la mischia susseguente ad un calcio d’angolo.  In altri frangenti i ragazzi Quartesi avrebbero accusato il colpo ma oggi la voglia e l’orgoglio di combattere fino alla fine per raggiungere l’obbiettivo la fa da padrona. Subito alla ricerca del pareggio, i ragazzi del San Francesco trovano il 2-2 con una bella azione di Echchmassoui che a tu per tu con il portiere avversario non sbaglia. Mancano ancora 15 minuti alla fine della gara quando arriva la notizia che il Villagrande (diretta concorrente per la salvezza) ha perso in casa, una spinta in più per i ragazzi del San Francesco, consapevoli che con una vittoria avrebbero reso vano lo scontro di domenica prossima proprio con il Villagrande,  tentano di trovare il goal salvezza, il Club non sta certo a guardare e continua a creare pericoli per la difesa degli ospiti. Il goal Salvezza passa per i piedi di Echchmassoui che smarcato davanti al portiere conclude malamente. Si chiude così una partita sostanzialmente giusta nel risultato per quello che si è visto in campo.
Un Visibilmente contento Mister Stevelli a fine gara fa un attenta analisi : ” Sono contento per l’ottima prestazione e reazione della squadra”, continua :”Per quello fatto vedere oggi al Cipla meritavamo la Salvezza, Salvezza che ci dovremmo sudare negli ultimi 80 minuti contro il Villagrande.”, conclude:”Sono felice anche perchè Oggi abbiamo ritrovato il nostro capitano dopo sette lunghi mesi”.

Adriano Micheli Per Medasa.it

Print Friendly, PDF & Email

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0