— Vola al terzo posto il Quartu 2000 —

Oristano e per la precisione i campi federali de Sa Rodia sono la meta della trasferta di domenica per il Quartu 2000.
La Tharros è la squadra di casa che con i suoi 15 punti in classifica occupa il quarto posto in classifica assieme ai Quartesi.
Ci sono tutte le premesse per assistere ad una bella gara.
Tira un fastidioso vento di maestrale e subito vengono rispettate le premesse di pre gara, si vede un bel gioco da ambo le parti, la partita scorre piacevole ma il risultato non si schioda dallo 0-0.
Al 23 del primo tempo scambio Falqui Manias che serve dentro i sedici metri avversari Tomasi che con precisione insacca nella rete dei padroni di casa.
La Tharros reagisce e cerca il goal del pareggio ma solo un ottima e attenta retroguadia Quartese in collaborazione con  il Maestrale impediscono agli Oristanesi di pareggiare.
Passano manco dieci minuti e al 32 i ragazzi di mister Accardo raddoppiano con una punizione calciata da Sarritzu con un tiro tagliato sul secondo palo che viene deviato quanto basta da Boi per far finire la palla alle spalle del portiere di casa. Si chiude, con il Quartu 2000 in vantaggio per 2-0, il primo tempo.
Nella ripresa subito tre cambi : escono Manias, Serra, Onnis, entrano Picci, Corona, Fenza. Squadra più coperta in difesa del risultato quella che ora è in campo per i Quartesi che oltre ad arginare gli attacchi avversari devono fare pure i conti con il forte vento.
La Tharros, determinata più che mai accorcia le distanze al 44. Da quel momento in poi Gli Oristanesi mettono sotto scacco il Quartu 2000 che viene sistematicamente schiacciato nella sua meta campo.
Al 51 l’episodio che avrebbe potuto cambiare la partita, nell’ ennesimo assalto della Tharros, Cossu atterra in piena area di rigore un avversario: Calcio di rigore !!
Ultimo baluardo per salvare la situazione a questo punto è Ledda che si posiziona al centro della porta e… con una zampata devia la palla in calcio d’angolo. 
Nulla da fare per la Tharros che continua ad attaccare in cerca del meritato pareggio. Al 63 punizione e Ledda vola e con uno splendido intervento leva la palla dall’incrocio dei pali. Ma in una ripartenza sono i Quartesi a rendersi pericolosi con Tomasi che imbecca Fenza  che dai sedici metri calcia in porta ma debolmente, Ancora Tharros ma quando la situazione sembra compromessa ci pensa semplicemente Ledda, in uscita. 
Al 74 l’episodio che chiude la partita su una punizione battuta velocemente da Falqui arriva il terzo goal dei Quartesi, la palla arriva a Tomasi (libero a Sinistra) che prima salta due avversari e beffa il portiere. 
Increduli gli Oristanesi nei pochi minuti restanti della gara, fanno un vero e proprio assedio alla porta del Quartu 2000 che con un po di affanno e stanchezza riesce a contenere e portare a casa questi tre punti fondamentali per il buon proseguo di campionato.
Più che contento per il risultato e sfregandosi le mani mister Accardo commenta così la gara: “Oggi abbiamo conquistato tre punti importantissimi contro una squadra organizzata e e messa benissimo in campo, a tratti ci hanno messo in seria difficoltà e se mettono dentro il calcio di rigore del 2 a 2 forse il risultato sarebbe diverso, ci è servito forse per darci una scossa. adesso in settimana ci prepariamo per un altro scontro diretto con l’ Imperial Trexenta.”
Da Oristano è tutto a voi la linea 😀

Adriano Micheli per Medasa.it

Print Friendly, PDF & Email

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0