Come una giornata dello sport paralimpico, ma pocket ed indoor. A Norbello si insiste con la formula voluta dal vicepresidente CIP Sardegna Simone Carrucciu, (nonché presidente della società organizzatrice Tennistavolo Norbello e presidente della FITeT Sardegna), che attorno allo sport con racchette e palline ha voluto radunare altre federazioni appartenenti alla grande famiglia CIP.

L’appuntamento con la 4^ Giornata Paralimpica del Guilcier è per la mattina di sabato 7 dicembre 2019 presso la palestra Comunale di via Azuni. Come di consueto ci sarà un’invasione di curiosi ma è previsto pure l’arrivo di tanti scolari che frequentano gli istituti primari e secondari di primo grado del circondario.

Il programma stilato è sinonimo di dinamicità ed effervescenza inclusiva: a partire dalle 9:30 si spalancheranno le porte d’ingresso e i visitatori avranno l’opportunità di provare diverse discipline: Tiro con l’Arco (FITARCO), Scherma (FIS), Calcio Balilla (FPICB), Handbike (FIDAL), Tennis in Carrozzina (FIT) e Scacchi (FSI). Saranno supportati dai tecnici federali che mostreranno le peculiarità del loro repertorio sportivo, sperando come sempre di destare interesse e magari avviare un percorso di iniziazione.

Ci saranno anche forti pongisti paralimpici

Alla manifestazione è attesa la presidente del CIP Sardegna Cristina Sanna che già nelle edizioni passate ha avuto modo di constatare quanto l’happening norbellese produca tanto entusiasmo in chi lo vive con il giusto spirito di condivisione.

Mentre studenti e normali visitatori passeranno in rassegna tutti gli stand, dalle 10:30 comincerà l’ottava edizione del Torneo Ping Pong Sardegna, riservato agli atleti con disabilità intellettiva, organizzato col supporto della FISDIR e di diverse associazioni del territorio. Un’altra possibilità per chi vuole intraprendere nuove esperienze e fuggire la noia quotidiana con un’attività tra le più praticate nel mondo.

La manifestazione dello scorso anno

Un filo logico paralimpico lega questo evento a quello dell’indomani quando dalle 15:30 si darà il via al Trofeo Internazionale Città di Norbello, maschile e femminile. Tra i partecipanti provenienti da diverse nazioni, compaiono anche i campioni Mohamed Amine Kalem, medaglia di bronzo alle Paralimpiadi di Rio 2016, e il piemontese Lorenzo Cordua, messosi in luce a livello internazionale con i primi posti al mondiale under 16 di Stoke Mandeville (2014) e all’ Europeo under 23 di Varazdin (2015). Tanti altri i podi conquistati dai due sia oltre confine, sia nelle più importanti manifestazioni nazionali. Il terzo pongista paralimpico di livello che animerà il torneo si chiama Francesco Lorenzini: sarà a Norbello dal giorno prima come testimonial del Torneo Ping Pong Sardegna.

Print Friendly, PDF & Email