Si possono trascorrere indimenticabili momenti sportivi anche protetti da una mascherina e con fiumi di gel sanificante che scorre tra mani, sagome di animali e piazzole. Continuare a preservare la salute di tutti gli arcieri affamati di agonismo è necessario, con qualche piccolo sacrificio, ma la cosa non sembra aver turbato l’ambiente.

Sagome quasi reali (Foto Giuseppe Fozzi)

Nella particolarmente ombreggiata pineta di Is Benas (presso San Vero Milis), la gara sperimentale di 3D, organizzata dalla ASD Annuagras di Nurachi con la stretta collaborazione del Comitato Fitarco Sardegna presieduto da Pino Spanu ha accolto 43 atleti, tesserati nelle seguenti società: Arcieri Nuragici Monserrato, Arcieri Quattro Mori Cagliari, Arcieri Torres Sassari, Arcieri Uras, Arcieri Ichnos Assemini, Arco Club Portoscuso, Arcieri Mejlogu Bonorva, Arcieri Annuagras Nurachi.

Delle undici gare disputate la delegazione di Uras, la più numerosa con 21 iscritti, ha fatto decisamente la differenza conquistando ben sei podi (vedere i risultati in basso). Nuragici e Mejlogu si devono “accontentare” di due medaglie d’oro mentre anche la Torres si ritaglia un suo momento di gloria.

La pineta sanverese potrebbe ospitare gli Italiani 3D (Foto Giuseppe Fozzi)

Affaticato ma visibilmente allegro il presidente della società Annuagras Ignazio Tiana che tra poco più di un anno conta di riportare a Is Benas i connazionali più esperti della specialità per i Campionati Italiani 3D.

L’epidemia lascia col fiato sospeso, ma se niente fosse successo, la località dell’Oristanese sarebbe stata scelta senza remore dalla federazione centrale che scruterà con maggiore attenzione le caratteristiche dello spazio di gara attraverso gli occhi del tecnico Giorgio Botto, attuale commissario tecnico del settore Tiro di Campagna – 3D.

L’area potrà accogliere tranquillamente quattro campi senza alcun rischio. Intorno, i parcheggi abbondano e tra San Vero Milis e centri limitrofi le strutture di accoglienza sarebbero pronte ad assecondare le prenotazioni. Certo è che agli occhi degli appassionati la Sardegna fa sempre gola e anche i mostri sacri italiani del 3D hanno fatto capire che verrebbero volentieri a gareggiare come per esempio Fabio Pittaluga, Marco Pontremolesi, Alfredo Dondi, Danilo Fornasier.

Ignazio Tiana

“Ringrazio il comune di San Vero Milis – ha detto Ignazio Tiana – per lo spazio concesso; siamo riusciti ad allestire delle postazioni bellissime che hanno divertito i partecipanti. Essenziali gli apporti del Comitato Fitarco Sardegna e della società Arcieri Uras che ci hanno dato una grande mano”.

Nonostante gli accorgimenti anti Covid che alla lunga, dopo ore di gara, pesano assai, i partecipanti hanno dimostrato che la voglia di sport batte qualsiasi tipo di barriera.

“Nella fattispecie – ha aggiunto Tiana – durante la fase dell’accreditamento abbiamo misurato la temperatura ad ogni partecipante, pretendendo, secondo schema normativo, l’uso di mascherine durante gli spostamenti. Ogni piazzola aveva un dispenser colmo di gel sanificante. Uno di questi è stato accidentalmente trafitto da un giocatore e l’episodio ha generato delle risate collettive”. Pure l’appuntamento delle premiazioni viene condito da una sana goliardia visto che le medaglie sono state distribuite a distanza di sicurezza con l’utilizzo di rami lunghi e sodi.

Gel agonizzante (Foto Giuseppe Fozzi)

Anche se la gara è stata organizzata “fuori le mura”, a Nurachi il club si allena grazie all’ettaro gentilmente concesso dall’amministrazione comunale dislocato nell’area sportivo – arigianale in via Olivetti. Seppur esistente da appena sette anni il sodalizio che ha preso il vecchio nome del paese si è tolto diverse soddisfazioni. A livello nazionale spiccano le medaglie d’oro conquistate agli Italiani del 2018 a Lago Laceno (AV) di Emanuele Ari e Simone Piras rispettivamente nell’Arco Istintivo e Long Bow. Ari si metterà in luce anche l’anno dopo con due argenti (giovanili e senior) nell’arco istintivo ai Campionati Italiani indoor e outdoor disputati rispettivamente a Torino e a Finale Ligure. Tanti anche i titoli regionali in bacheca e lo stesso presidente Tiana ne ha colti ben quattro nel Long Bow (2011 – 2012 – 2016 – 2017).

Staticismo esasperato (Foto Giuseppe Fozzi)

Senza lockdown il sodalizio nurachese, che annovera iscritti provenienti anche dal circondario, avrebbe incentivato l’immagine della disciplina nelle scuole primarie e secondarie dei comuni di Cabras e Riola Sardo. Ma non si dà per vinto. Domenica prossima, per esempio, sarà ospite a Terralba dove si svolgerà attività promozionale presso il Centro Olimpia. E continueranno ad organizzare gare regionali presso la pineta comunale che con l’area pedonale limitrofa garantisce ai curiosi di assistere alla manifestazione senza correre alcun rischio.

La furbizia raddoppia col 3D (Foto Giuseppe Fozzi)

I RISULTATI DELLA SPERIMENTALE DI IS BENAS

Arco istintivo over 20 maschile: 1. Cristiano Pontecorvo (Arcieri Nuragici); 2. Giuseppe Spanu (Arcieri Uras)

Arco Compound over 20 maschile: 1.Matteo Murgia (Arcieri Uras); 2. Fabrizio Pintori (Arcieri Mejlogu); 3. Salvatore Curreli (Arcieri Uras)

Arco Compound over 20 femminile: 1. Ilaria Spanu (Arcieri Uras); 2. Maria Michela Longo (Arcieri Uras)

Arco Compound under 20 maschile: Angelo Melis (Arcieri Uras)

Arco Nudo over 20 maschile: 1. Giacomo Bandini (Arcieri Uras); 2. Giancarlo Corna (Arcieri Uras);3. Davide Garin (Arcieri Nuragici)

Arco Nudo over 20 femminile: 1. Silvia Dessì (Arcieri Nuragici); 2. Maria Rita Sercis (Arcieri Uras); 3. Maria Pina Cocco (Annuagras Nurachi)

Arco Nudo under 20 maschile: 1. Filippo Carrus (Arcieri Uras) 2. Davide Cabua (Arcieri Uras) 3. Emanuele Ari (Annuagras Arcieri Nurachi)

Eleonora Meloni (Foto Giuseppe Fozzi)

Arco Nudo under 20 femminile: 1. Eleonora Meloni (Arcieri Uras); 2. Aurora Concu (Arcieri Uras); 3. Roberta Zoe Lazzarini (Arcieri Nuragici)

Long Bow over 20 maschile: 1. Albino Demartis (Arcieri Mejlogu); 2. Ignazio Tiana (Annuagras Nurachi)

Long Bow over 20 femminile: 1. Elena Bozzi (Arcieri Torres Sassari)

Flavio Cau (Foto Giuseppe Fozzi)

Long Bow under 20 maschile: 1. Flavio Cau (Arcieri Mejlogu); 2. Edoardo Pinna (Arcieri Uras)

Print Friendly, PDF & Email

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0