EUROPE CUP WOMEN: QUATTRO MORI SPACCATUTTO

Brinda solo il team del Quattro Mori Cagliari capace di passare il turno a punteggio pieno. Il Tennistavolo Norbello, al contrario, chiude il girone D a 4 squadre della Europe CUP femminile con sole sconfitte. Nella città danese di Hillerød nessuna delle due compagini sarde si è presentata a ranghi completi, ma nel team cagliaritano chi ha fatto la differenza è stata la neo tesserata Andreea Teodora Clapa. La giocatrice romena ha chiuso la due giorni al 100% dopo cinque gare all’attivo, sconfiggendo pure i due freschi arrivi del team guilcerino Chiara Colantoni e Giulia Cavalli e regalando la vittoria nel “derby – assaggio” dell’imminente campionato italiano di serie A1 femminile.

Il Quattro Mori Cagliari passa il turno di Europe Cup

Il Tennistavolo Norbello femminile

A LANUSEI I PRIMI VINCITORI STAGIONALI SONO CELESTINO PUSCEDDU, RITA FRANZO’ E MATTIA PALA

A cura di Carlo Piroddi

Discreta la partecipazione di atleti provenienti da tutta la Sardegna (poco meno di ottanta iscritti), desiderosi di cominciare la stagione agonistica proprio nella struttura lanuseina del Palalixius. A parte qualche imprevisto dell’ultimo momento, gestito nel migliore dei modi dalla società Sporting Lanusei, il torneo è risultato ben riuscito, come confermato anche dagli stessi protagonisti.

Tra le note positive si è riscontrata la buona affluenza di interpreti dei settori giovanili che hanno affollato sia i 5^ maschili e femminili, sia i 6^ maschili, riuscendo spesso a mettersi in luce: ciò fa ben sperare per il futuro del movimento.

Il Palalixius di Lanusei (Foto Caterina Piras)

V CATEGORIA MASCHILE

Dai tabulati compilati dal giudice effettivo di gara Nicola Mazzuzzi di Cagliari, coadiuvato dal supplente Augusto Sau di Tonara, emergono anche i nomi dei vincitori: il torneo di 5° categoria maschile è andato al forte Celestino Pusceddu (Torrellas Capoterra), dotato di un self control fuori dal comune a cui si associa l’indiscussa abilità tecnico-tattica. Caratteristiche che gli hanno consentito di sconfiggere in finale Pierpaolo Mura del Tennistavolo Sassari.

Pusceddu ha preceduto Mura e Pilo

“Torneo molto equilibrato – racconta il vincitore partito come testa di serie n. 12 – con a referto 55 partecipanti (39 regolarmente iscritti ai 5^ e 16 provenienti dalle qualificazioni dei 6^), di cui almeno una decina potrebbe ambire ad aggiudicarsi il torneo. Veniamo alla cronaca del mio percorso. Già nel girone di qualificazione mi attendono incontri molto impegnativi: Mattia La Gaetana (Tennistavolo Decimomannu), Manuel Broccia (TT Guspini) e il qualificato, nonché finalista dei 6^, Cristian Esposito (Sporting Lanusei). Mattia è sicuramente uno dei più forti del torneo e riesco a superarlo solo al 5° set. Anche Cristian mi dà filo da torcere, ma è il piccolo Manuel che mi rifila la prima, e per mia fortuna unica, sconfitta della serata. Il simpatico guspinese non scherza e si aggiudica l’incontro con ottimi colpi e buona determinazione. Mi qualifico quindi come secondo. Nei prossimi tornei si dovranno fare i conti con questi giovanotti emergenti: Manuel Broccia, Elia Licciardi, Federico Ibba e Emanuele Cuboni. Nel tabellone ad eliminazione diretta incontro subito Nicola Cuccureddu (TT Oristano), un pessimo cliente per chiunque. Nicola parte bene, tira tutto in campo e fa suo con autorevolezza il primo e terzo set. Devo approfittare dei suoi piccoli momenti di deconcentrazione per portare a casa l’incontro. Successivamente me la vedo con Pala Senior (TT La Saetta Quartu). Il buon Matteo possiede ottima tecnica ma non è al meglio della preparazione e si esprime come può. Successivamente, nei quarti di finale, trovo Marco Lai (San Orione Rosmarino Carbonia). Io sono un estimatore del bel gioco espresso dal collega sulcitano. Se in giornata, ha pochi rivali. Persi i primi due set però non mi scoraggio e dopo aver recuperato con Nicola e Matteo penso che anche stavolta non tutto è perduto. Vinco ancora una volta alla bella. In semifinale incrocio il mio vecchio amico e compagno di squadra nella gloriosa Joseph Capoterra, Giuseppe Lepori (TT Quattro Mori). Giuseppe è genio e sregolatezza: immagino subito che sarà sicuramente l’incontro più difficile della serata. Lui alterna gioco d’attacco e difesa e anche stavolta si decide tutto al quinto set. Sono importanti, come nei precedenti incontri, i preziosi consigli di Gabriele Aresu che mi assiste dalla panchina. Il risultato finale mi dà ragione ma Giuseppe quest’anno sarà sicuramente l’uomo da battere nei tornei dei 5a. In finale trovo il simpatico e bravo Pierpaolo Mura, giocatore molto solido che regala pochissimo. Scherziamo sul fatto che prima di iniziare il torneo c’eravamo dati appuntamento alla finale, cosa che poi si è incredibilmente avverata. Parto molto concentrato e memore della sconfitta che mi aveva inflitto nel torneo precedente, cerco di essere attento su ogni palla e di non farlo tirare più del dovuto. Lo supero con la consapevolezza che in futuro sarà ancora più dura. Con una bella stretta di mano ci diamo appuntamento al prossimo torneo. Un ringraziamento finale ai coach della Torrellas: Licio Rasulo, Gabriele Aresu e Andrea Perna, sempre presenti in ogni manifestazione a supportare i nostri piccoli atleti, e non solo. E’ sicuramente grazie al loro costante lavoro e impegno che la nostra società sta facendo ottimi progressi. Grazie anche all’A.S.D. Pol. Sporting che ancora una volta ha organizzato, nella pur lontana Lanusei, un ottimo torneo regionale. Alla prossima…PS: Giuseppe Lepori mi deve una birra e patatine”.

I piccoli gialli di Capoterra (Foto Caterina Piras)

Dietro i due finalisti si classificano nell’ordine Giuseppe Lepori, Luca Costantino Pilo (Santa Tecla Nulvi), Marco Lai, Mariano Cossellu (La Saetta), Fabiano Peddis (TT Guspini), Alessandro Faedda (Guilcer Ghilarza).

V CATEGORIA FEMMINILE

L’omologa competizione al femminile vede per la sua prima volta sul podio più alto l’atleta Rita Franzo’ (Muravera TT) che in finale sconfigge l’atleta compaesana Eva Mattana (ASD Muraverese TT).

“Sono molto contenta – dichiara la giovane sarrabese – perché la vittoria mi spronerà a crederci di più e continuare al meglio la stagione appena iniziata. Sono riuscita a prevalere senza troppe difficoltà anche perché, solitamente, le partecipanti a questa categoria sono molto giovani e avranno tanto tempo per crescere e diventare maggiormente competitive. Spero di migliorare gradualmente il mio gioco e ottenere buoni risultati nei prossimi tornei. Dedico la vittoria in parte a me stessa, per aver raggiunto questo traguardo, in parte ai miei allenatori Francesca Saiu e Nicola Pisanu per tutto il tempo che dedicano alla mia crescita agonistica. Ai miei genitori per il costante supporto. Ultimo ma non per importanza l’indimenticato Giovanni che ci porta sempre fortuna”.

Rita Franzò sul gradino più alto (Foto Luciano Saiu)

Questa l’ordine di classifica alle spalle di Rita ed Eva: Letizia Porcu (Muraverese), Caterina Piras (Sporting Lanusei), Maria Laura Mura (Tennistavolo Sassari), Federica Cuboni (Sporting Lanusei).

VI CATEGORIA MASCHILE

A prevalere è Mattia Pala che in finale sconfigge Cristian Esposito. Il saettino racconta così la felice avventura ogliastrina: “Si arriva alle 9 e 20 dopo un gran viaggio da Cagliari con Matteo Pala (mio zio detto anche il re dei post partita), Alessandro Mercenaro (detto il fashion blogger) e Matteo Lorrai (detto comunemente Poldino). Dopo un po’ di riscaldamento con Mariano Cossellu (detto il CR7 del tennistavolo) si comincia la fase a gironi. La prima partita la gioco contro Enrico Cuboni dello Sporting Lanusei: vinco 3-0. Poi sfido il valoroso Luca Broccia (TT Guspini) che non hai mai smesso di mettermi in difficoltà: il 3-0 finale è sofferto. Chiudo il girone affrontando Oriano Pusceddu che batto 3-0. Dopo un bel lasso di tempo arriva finalmente la fase eliminatoria. Agli ottavi gioco contro la testa di serie numero 1 Adolfo Simbula (TT Oristano): partita molto sofferta ma che vinco 3-2. Ai quarti mi attende un compagno di scuderia: a Simone Sebis (detto il pallanuotista) infliggo un perentorio 3-0: credo che questa partita sia stata la migliore del torneo perché mi sono impegnato a fondo. Figuro tra i primi quattro e per andare ancora più in alto devo superare l’ostacolo Giorgio Onnis (TT Guspini). Detto fatto, prevalgo 3-2 dopo un match molto combattuto. La finale la gioco contro il padrone di casa Cristian Esposito (Sporting Lanusei): con un po’ di fortuna la spunto al quinto set. Ringrazio Alberto Manos (detto Nicholas Cage) per avermi fatto da coach, e tutta la società, sia i presenti sia i non per avermi sostenuto in questo torneo, spero di continuare su questa strada. Si bieusu a sa prossima. Viva il tennistavolo”.

Mattia Pala primo a Lanusei

Alle spalle del quartese figurano tra i primi otto anche Luca Broccia (TT Guspini), Nicola Macis (Muravera), Samuele Raggiu (Santa Tecla Nulvi), Dzintars Lai (Marcozzi).

NEWS DALLA SOCIETA’ OSPITANTE

Per quanto riguarda gli atleti dello Sporting Lanusei è meritevole di attenzione innanzitutto Cristian Esposito che al rientro dopo anni di inattività si aggiudica la seconda posizione del 6° categoria e Caterina Piras che sale sul podio dei 5° categoria. Tra le giovani promesse buona prova di Enrico Cuboni che nei 6° categoria vince una partita nel girone; Emanuele Cuboni supera brillantemente il girone prima di arrendersi al coetaneo Manuel Broccia (veramente strepitoso nel 5° categoria). Infine Elia Licciardi giunge agli ottavi eliminato dalla testa di serie n° 1 del torneo Alessandro Faedda.

Fasi di riscaldamento (Foto Caterina Piras)

TORNEO AL PALATENNISTAVOLO DI CAGLIARI

Domenica 22 settembre 2019 spetta ai terza e ai quarta categoria maschili e femminili scendere in campo nel corso del torneo organizzato dalla società Marcozzi. Apertura dell’impianto di via Crespellani a Cagliari alle 9:00 e un’ora dopo via con i quarta maschili. Solo nel primo pomeriggio (ore 15:00) arriva il turno di atleti e atlete del terza categoria.

PUBBLICATI I GIRONI DELLA D2

Anche per questa stagione saranno cinque i gironi della serie D2 che accoglieranno in tutto 32 squadre.

Girone A: ASD Tennistavolo Olbia, ASD Libertas Monterosello A, ASD Tennistavolo Sassari B, ASD Tennistavolo Sassari Rosso, ASD TT Santa tecla Nulvi A.

Girone B: Monterosello B, Sassari Tennistavolo Special, ASD Tennistavolo Sassari Bianco, ASD Tennistavolo Sassari A, ASD TT Santa Tecla Nulvi B.

Girone C: ASD Tennistavolo Paulilatino 2014, T.T. Oristano Arancio, ASD T.T. Guspini A, T.T. Oristano Azzurri, ASD T.T. Guspini B, T.T. Oristano Bianco R.osso

Girone D: ASD Tennistavolo Decimomannu Rossa, Marcozzi Young, Torrellas Gialla, ASD Pol. Atletica Serramanna, ASD TT La Saetta Gialla, ASD Tennistavolo Quartu, ASD TT Tennistavolo Decimomannu Blu, Torrellas Blu.

Girone E: ASD TT La Saetta Blu, ASD Tennistavolo Decimomannu Gialla, Marcozzi Old, Muraverese Tennistavolo Gialla, Muraverese Tennistavolo Rossa, ASD Cagliari TT, Ad Muravera TT, ASD TT La Saetta Bianca.

Le prime classificate di ogni girone si daranno battaglia domenica 10 maggio 2020 nel corso dei play off che decreteranno le quattro compagini da promuovere in serie D1.

Print Friendly, PDF & Email