Sempre più La Palma Monteurpinu.

Giornata da ricordare per i cagliaritani che superano per uno a zero i rivali ogliastrini terzi in classifica e con la contemporanea sconfitta dell’Atletico Cagliari scavano un solco di dodici punti dai secondi della classe prossimi avversari nel recupero di mercoledì 1 febbraio.
Bello spettacolo questa mattina al Cras , davanti due squadre vogliose di confrontarsi a viso aperto senza timori da ambo le parti.
Diretta molto bene dall’arbitro Murtas, la gara ha fatto registrare tante belle iniziative dai parte dei protagonisti.
Sin dai primi minuti la capolista prova a imporre il proprio gioco con scambi in velocità e al terzo Carta, buona la sua prestazione, trova la testa di Porru che colpisce però debolmente favorendo l’intervento di Genovese.
Mister Elmar accende i suoi e gli ogliastrini forti anche della superiorità a centrocampo iniziano a macinare il loro gioco e con due rapidi capovolgimenti di fronte minacciano la porta di Pintus che prima vede il tiro di Usai sfiorare il palo da ottima posizione poi è chiamato al miracolo deviando in calcio d’angolo la battuta a colpo sicuro di Gargano autore oltretutto di una bella azione personale.
Passata la paura riprende il dominio territoriale della capolista che spinge tanto alla ricerca del vantaggio ma le iniziative degli avanti locali risultano in alcuni casi imprecise oppure vengono neutralizzate dalla attenta difesa ospite.
Finisce a reti bianche ma tra gli applausi il primo tempo, con gli ospiti che dimostrano di essere un avversario importante per la capolista.
Si riparte senza nessuna variazione nei moduli con la concentrazione giusta per entrambe le squadre.
Mister Mocci vede gli avversari sempre più presenti e pericolosi sulla sinistra e così interviene togliendo il bravo Camba davanti e inserendo Caboni in difesa e spostando Calatri a centrocampo.
Sarà la mossa che determinerà la partita, da quel momento riordinato l’assetto difensivo la capolista riprende a giocare con tranquillità alla ricerca del vantaggio che arriva al 16 con Federico Sechi che corregge di testa il preciso traversone battuto da calcio d’angolo da Carta.
Capitan Virdis consapevole dell’importanza di questa rete giganteggia nelle retrovie e da buon direttore d’orchestra dirige le giocate dei suoi compagni di reparto. Pisano e Dessi intensificano gli sforzi recuperando palloni importanti e impedendo facili giocate al centrocampo ogliastrino che non riesce più ad avere la qualità del primo tempo.
Al 25′ Porru ha la palla buona ma la sua girata sfiora il palo alla destra di Genovese.
Cerca invano il pareggio il Tortoli ma deve arrendersi alla capolista.
Dopo quattro minuti di recupero l’arbitro Murtas dice che può bastare e il suo triplice fischio decreta la fine di una gara bella, corretta e avvincente.
Le due formazioni hanno confermato di essere le protagoniste del torneo,dandosi battaglia e regalando al pubblico presente una bella mattinata di calcio.
Mocci soddisfatto pensa al recupero di mercoledì consapevole che un risultato positivo potrebbe essere di importanza fondamentale per l’esito finale del torneo.

Roberto Caboni per Medasa.it

Print Friendly, PDF & Email

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0