Alla capolista basta il primo tempo per sbrigare la pratica Effeci Ferrini.


Ottima la prima parte di gara dei primi in classifica tre goal per dimenticare immediatamente il passo falso subito nel recupero di mercoledì con l’Atletico che con la vittoria di oggi si conferma l’unica inseguitrice della capolista.
Dopo i primi minuti di studio gli ospiti aumentano i ritmi del proprio giuoco spingendo nelle fasce laterali per cercare con i traversoni la testa delle proprie punte.
All’undicesimo Carta dalla sinistra pennella per la testa di Porru e il capocannoniere del campionato ritorna al goal dopo tre turni di digiuno .
Il vantaggio mette ulteriormente le ali alla capolista e dieci minuti dopo assist di Porru per l’ex Dessi che finalizza di destro al volo siglando il raddoppio.
Dalla destra arriva invece la palla per la giocata di testa di Sechi autore della terza rete.
Triplo vantaggio sicuramente meritato frutto di giocate corali , intensità e lucidità .
Troppo impaurita la Effeci per potersi opporre alla capolista.
Finisce il primo tempo e negli spogliatoi mister Bellini cerca di spronare i suoi ragazzi e mister Mocci invece di scongiurare un calo di tensione da parte dei suoi.
Effettivamente il secondo tempo della Effeci e’ sicuramente più determinato e al 5 minuto arriva la rete di Pischedda abile a concludere con un preciso diagonale da destra una bella ripartenza della Ferrini.
Il goal accende ulteriormente i padroni di casa che subito dopo hanno la palla per riaprire la partita ma un ottimo Mereu sventa il pericolo facendosi trovare pronto alla parata .
Da parte dei padroni di casa non si registrano più pericoli per la porta della capolista che di contro ha con Porru la possibilità di concludere due volte da ottima posizione ma le sue conclusioni finiscono a lato.
Sicuramente un po’ di sfortuna per Federico Porru che nel finale coglie anche un palo su punizione.
Il triplice fischio dell’arbitro Laddomada mette fine alla gara . Arriva gradito a Mister Mocci il turno di sosta in campionato utile per ricaricare le pile ai suoi ragazzi apparsi, nonostante tutto, meno brillanti e un po’ troppo nervosi nella seconda parte della gara e questo aspetto non è sicuramente piaciuto all’allenatore del La Palma.

Roberto Caboni per Medasa.it

Print Friendly, PDF & Email

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0