— La capolista ribadisce la forza e il primato in classifica —

 

Infrasettimanale al campo Cras per il recupero della partita contro l’Assemini Calcio sospesa il 20 gennaio a seguito di intemperanze ed invasione di campo da parte di tesserati Asseminesi. Tutto da rifare quindi e tensione alle stelle. Inizia la partita e come consuetudine il gioco è sempre in mano ai ragazzi di Mistero Willy Mocci che ha preparato questo difficile incontro nei minimi particolari.
Ci vogliono venti minuti per sbloccare il risultato. Al minuto 20’ infatti Giacomo Puddu imbeccato appena dentro l’area è lesto ad anticipare portiere e difensore avversario e depositare in rete. Nell’ unica occasione per gli ospiti, su calcio di punizione da 20 metri, è formidabile il portierone Edoardo Pau a distendersi in tuffo e deviare sul palo. Termina il primo tempo con un goal di vantaggio per i padroni di casa che hanno però la colpa di aver mandato in fumo almeno cinque nitide occasioni per far centro.
Inizia la ripresa ed i giovanissimi del La Palma MU sembrano più concreti della prima frazione di gioco ma non riescono a raddoppiare. Ci vuole un lampo di genio del piccolo Federico Simbula, neoentrato, che con un diagonale a fil di palo a mezza altezza porta la sua squadra sul 2 a 0. L’Assemini oramai è al tappeto e qualche minuto più tardi, esattamente al minuto 30’ Simone Vadilonga mette il sigillo sul match con una azione personale partita da fuori area e conclusa superando il portiere in uscita con un tocco preciso.
Degna di nota ancora una grande prestazione di Martino Cocco che ha corso per settanta minuti tanto da arrivare stremato e con i crampi a fine gara.
Nemmeno il tempo di gioire per il vantaggio di cinque punti sulla diretta inseguitrice che si pensa già al difficile incontro casalingo di domenica. Concentrazione sempre alta e massimo impegno. Tutti al lavoro.

Marcello Zucca per medasa.it

Print Friendly, PDF & Email

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0