ecc-Per il Taloro il pareggio arriva ancora nel finale. Era successo sette giorni fa a Calangianus e il miracolo si è ripetuto domenica in casa con il forte Latte Dolce divenuto più saporito nei minuti che precedono il triplice fischio grazie a Pinna. Settimo risultato utile consecutivo, classifica felice e ad Alghero nella prossima sfida si va per vincere. Sarà una partita speciale per Zani attuale portiere Gavoese che per anni ha difeso la porta della squadra Catalana. I tifosi sono al settimo cielo e vi invitato a Febbraio a passare il carnevale con loro tra zippulas, Tumbarinos e maschere tradizionali.


 

PROMOZIONE “B” DORGALESE E TONARA VINCONO DI MISURA. Dopo la debacle di domenica scorsa ad Uri c’era voglia di riscatto in casa Dorgali, arrivava il Tergu, miglior difesa del girone, in serie positiva da alcune domeniche e ben sistemato in campo dal l’ ex bomber torresino Udassi. Ci ha pensato Cadau ( poi espulso) a realizzare il gol che consolida il primo posto se pur in compagnia dell’ Uri. Bene anche il Tonara corsaro a Sorso e terzo posto sicuro grazie alla realizzazione di Pili, ddomenica gara da tripla in casa contro la Montalbo dominatrice della prima parte del torneo e ultimamente reduce da un periodo di appannamento nonostante il punteggio tennistico rifilato all’ Ilvamaddalena domenica, sarà una bella sfida. Per l’ Aritzo pareggio esterno a Tempio in “Zona Cesarini”. La classifica è ancora traballante ma se si vince domenica in casa con l’ Ozierese il discorso salvezza si riapre, forza.


 

1° CATEGORIA “D” FONNI FINALMENTE PRIMO.
La neve aveva messo in ghiacciaia la prima posizione dal momento che il match contro il Monterra era stato rinviato ma ieri nel neutro di Oliena con un perentorio 2-1 lo scongelamento è arrivato alla fine e dal momento che di vette a Fonni se ne intendono resteranno affascinati da quest’ ultima per non mollarla più. Vince la Bittese contro l’ Abbasanta 3-0  e conferma la propria forza casalinga e il quinto posto. L’ Ovodda di Pira ingrana la terza vittoria di fila e va a respirare un aria piu sana, quella lontana della zona a rischio. La Gennargentu lotta, passa in vantaggio ma poi si fa raggiungere e superare da due rigori di Carboni nella sfida di Bosa. A Desulo domenica arriva l’ Ovodda e sentito il meteo c’e’ da augurarsi che il derby sia caldo, come vuole la tradizione.  Nuoro era la vetrina delle pericolanti Ichnos e S.Giusta, hanno vinto 5-1 i padroni di casa, un po di morale fa sempre bene.

Print Friendly, PDF & Email

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0