NUOVA STAGIONE AGONISTICA IN SARDEGNA: IL CALENDARIO C’E’

Un nugolo di date da fare impressione anche al pongista più incallito. Dal 28 agosto 2021 al 10 luglio 2022 è un fiorire di appuntamenti serrati che se onorati in pieno faranno dimenticare gradualmente l’anno e mezzo di stenti causato dall’emergenza pandemica.

La Fitet Sardegna ha approfittato delle pause estive per architettare nel migliore dei modi un carnet di appuntamenti che possa accontentare davvero tutti.

Ora si attendono le adesioni concrete dei club che avranno tempo fino al dieci settembre 2021 per inviare la formale partecipazione ai campionati a squadre regionali (per D2, C femminile e veterani c’è tempo fino al 20 settembre 2021). Entro il 6 settembre 2021 gli stessi possono esprimere la volontà di organizzare i tornei individuali sebbene siano da rispettare (anche nel caso dei campionati a squadre) i particolareggiati protocolli anti Covid-19 sanciti dalla Federazione.

A ottobre riprendono i campionati (Foto Tomaso Fenu)

La prima discesa in campo dei tesserati è prevista il 19 settembre 2021 con un torneo open riservato ai quarta, quinta e sesta categoria. E durante la stagione sono previsti due appuntamenti per categoria per sancire i nomi dei qualificati ai sette Campionati sardi spalmati tra la fine di gennaio e gennaio 2022. Questi ultimi serviranno inoltre come qualificazione ai Campionati Italiani di categoria e assoluti (anche Paralimpici).

I tornei giovanili (il primo della serie è fissato il 26 ottobre 2021) annovereranno sei settori riservati agli under 11-13-15-17-19-21. Inoltre, saranno sette gli stage regionali fissati nell’arco dell’anno agonistico durante i quali saranno monitorate le eccellenze chiamate a prendere parte alle varie competizioni nazionali: Trofeo Transalpino (2-5 gennaio 2022), Coppa delle Regioni (13-16 aprile 2022) e Ping Pong kids (8-10 luglio 2022).

Le sfide a squadre (C2-D1-D2) cominceranno nel fine settimana tra il 9 e il 10 ottobre 2021 mentre C femminile e Veterani si disputeranno a concentramenti (inizio rispettivamente 30 ottobre e 21 novembre 2021). Ben 8 week end sono stati individuati per la disputa dei recuperi.

C’è tanta nostalgia di tornei individuali (Foto Tomaso Fenu)

Il consiglio regionale Fitet coordinato dal presidente Simone Carrucciu ha inoltre provveduto alla pubblicazione del bando relativo alla Legge Regionale n. 4 del 25 febbraio 2021, art. 4, comma 3 che assegna contributi destinati al settore sportivo regionale. Le società affiliate hanno tempo fino al 27 settembre per inviare le istanze di contributo. Come lo scorso anno l’importo conferito sarà suddiviso in base alle percentuali stabilite dalla stessa Legge Regionale. Inutile rimarcare che il provvedimento rappresenta una boccata d’ossigeno per tutte quelle realtà che in questi ultimi diciotto mesi hanno visto ridursi drasticamente la mole di lavoro.

COPPA MURAVERA IN ROSA CON LE MIGLIORI SPERANZE ITALIANE

FRANCESCA SEU PROFETA IN PATRIA: VINCE IL TOP 10

Il primo stage di preparazione fisica della Nazionale Italiana Cadet e Mini Cadet Femminile è coinciso con la Coppa Muravera 2021, rassegna consolidata giunta alla sua dodicesima edizione. Per le dieci convocate, seguite dal tecnico federale Rossella Scardigno e dagli sparring partner Francesca Avesani e Fabio Amenta, è stata la solita esperienza indimenticabile fatta di fatiche e relax da trascorrere in una delle più incantevoli località balneari della Sardegna.

Tutto il cast della Coppa Muravera dodicesima edizione (Foto Luciano Saiu) – Copia

Nell’impianto di viale Rinascita, dal 29 agosto al 2 settembre 2021 si sono viste grintose e agguerrite Cecilia Cicuttini (A.S.Dilettantistica Tennistavolo Castel Goffredo), Sofia Episcopo (A.S.D. Circolo Tennistavolo Molfetta), Giorgia Filippi (A.S. Dilettantistica Pol. Colognola ai Colli), Alice Galli (A.S.Dilettantistica Tennistavolo Vallecamonica), Sofia Minurri (A.S. Dilettantistica Circolo Tennistavolo Molfetta), Martina Misceo (A.S.D. TT Ennio Cristofaro), Giopia Picu (Alfieri di Romagna TT Edera A.S. Dilettantistica), Francesca Seu (AD Muravera TT), Giulia Varveri (A.S. Tennistavolo Eureka Associazione Dilettantistica), Federica Interlandi (A.S.Dilettantistica Tennistavolo VI.GA.RO. Siracusa).

Altra foto di gruppo dalla Coppa Muravera (Foto Luciano Saiu)

Dopo tanti allenamenti serrati, le giovani protagoniste hanno dato vita ad un “tutte contro tutte” o meglio definito TOP 10, sfociato con la vittoria della padrona di casa Francesca Seu (attuale campionessa italiana a squadre allievi e vicecampionessa italiana “ragazzi” individuale) che ha preceduto Sofia Minurri, Giulia Varveri e Cecilia Cicuttini.

Alla premiazione avvenuta durante la cena sontuosa allestita dalla società organizzatrice con il contributo delle famiglie dei suoi tesserati ha partecipato anche il presidente della Fitet Sardegna Simone Carrucciu.

La vincitrice Francesca Seu (Foto Luciano Saiu)

Anche per quest’occasione il patron della società sarrabese, Luciano Saiu ha assecondato in pieno le esigenze della rappresentativa, fornendo strutture sportive, vitto e alloggio, il tutto nel nome del massimo comfort e nell’osservanza rigorosa dei protocolli per tenere lontane le ingerenze del virus. Nelle file della società locale si sono dati da fare gli infaticabili Francesca Saiu, Nicola Pisanu e il preparatore atletico Marco Pintus. L’augurio di tutti è che già dall’edizione numero tredici si possa tornare ai vecchi fasti con la presenza di club, tifosi e meno restrizioni. Ma l’importante era dare continuità alla manifestazione garantendo un alto target di partecipazione.

Il podio della Coppa Muravera (Foto Luciano Saiu)

Di seguito le sensazioni conclusive del tecnico federale azzurro Rossella Scardigno: “La dodicesima Coppa Muravera è stata un’ottima occasione per iniziare il percorso del nuovo gruppo Cadet. Le ragazze hanno avuto la possibilità di mettersi alla prova con la nuova formula adottata per questa edizione che prevedeva un Top 10 nel quale si è imposta Francesca Seu su Sofia Minurri. La gara è stata molto equilibrata e le atlete hanno risposto bene ai tre giorni di stage nei quali c’è stato un gran carico dal punto di vista fisico. Come sempre ringraziamo Francesca, Luciano, Nicola e Marco per l’ospitalità, la professionalità e l’entusiasmo che li contraddistingue”.

RITORNA A SASSARI IL CITTA’ DEI CANDELIERI

Un rendez-vous tra interpreti della scena passata e presente. Il Tennistavolo Sassari anticipa il ritorno sulle aree di gioco concependo la seconda edizione del Trofeo Città dei Candelieri – XV Memorial Stefano Ganau-Sergio Visioli. Dal 3 al 5 settembre il PalaSantoru (via Venezia, ingresso libero con green pass) diventerà una gradevole vetrina per atleti dall’invidiabile back ground che non vedono l’ora di testare la propria condizione.

A partire dai padroni di casa che a breve saranno impegnati come matricole nel campionato di serie A2 maschile: non ha fatto mancare la sua adesione il blasonato sardo-cinese Yang Min artefice della storica promozione. Con lui altri quattro tesserati nel club turritano: i nigeriani Olawale Abayomi e Ganiyu Ascimiyu, Marco Poma e Marco Sinigaglia. La rosa dei dieci giocatori che si daranno battaglia prima nella fase a gironi (3-4 settembre 2021) e poi nel tabellone ad eliminazione diretta di domenica 5 settembre 2021 è completata dalla presenza del paralimpico Lorenzo Cordua (CUS Torino), Maxim Kuznetsov (Marcozzi Cagliari), Enrico Puppo (Tennistavolo Genova), il bulgaro Petar Lubomirov Vadsilev (Santa Tecla Nulvi), e il cinese Yang Xiyou (Tennis Tavolo Gallarate Associazione Sportiva Dilettantistica).

STAGE GIOVANILE REGIONALE A MURAVERA

FRANCESCA SAIU: “PATTI CHIARI, AMICIZIA LUNGA”

L’annata agonistica 2021-22 entra nel vivo anche nel settore giovanile con il primo stage regionale previsto dal calendario redatto dal Comitato Sardegna. Nella palestra comunale di viale Rinascita a Muravera i piccoli aspiranti campioni sono stati ricevuti dal tecnico regionale Francesca Saiu e dagli sparring Nicola Pisanu e Andrea Piras. Per un impegno dell’ultima ora si è dovuto assentare il preparatore atletico Marco Pintus.

Preliminarmente Francesca Saiu ha illustrato ai presenti le peculiarità delle attività che il suo staff snoderà fino al prossimo mese di luglio, soffermandosi soprattutto sulle manifestazioni a squadre nazionali che vedranno la partecipazione di una rappresentativa sarda. “Sono stata particolarmente decisa – ha dichiarato Saiu – nel ricordare a tecnici e giocatori che nessuno parte con la convocazione in tasca, ma la stessa deriverà da una serie di riscontri basati solo in parte sulla classifica personale, ma soprattutto sulla crescita evidenziata dai diretti interessati nella loro assidua partecipazione agli stage”. Lo staff ha anche indicato come ciascun raduno avrà come punti di riferimento le rotazioni variegate composte dalle proposte al tavolo, cesto, servizio risposte e preparazione fisica. Tutte somministrate in un intervallo di tre o quattro ore dove la parola “intensità” sarà predominante. Sotto l’aspetto sanitario, a parte il green pass, sarà richiesto sempre il tampone, anche agli under 12.

Il tecnico regionale Francesca Saiu interagisce con i suoi atleti (Foto Nicola Pisanu)

“Sono contenta di ciò che si è visto in questo stage – ha concluso Saiu – ma a tutti gli allenatori presenti ho fatto notare come ci sia da rimboccarsi le maniche per colmare il divario con le altre realtà regionali. Mi auguro che il messaggio sia stato recepito, e continuerò a divulgarlo anche nei confronti di tutte le altre società che coinvolgerò gradualmente”. A questo primo appuntamento hanno partecipato: Eva Mattana, Marco Dessì (ASD Muraverese TT), Elia Licciardi, Emanuele Cuboni (AD Muravera TT), Elena Kuznetsova, Luca Broccia, Manuel Broccia (ASD TT. Guspini), Letizia Pusceddu (Torrellas Capoterra). Assenti i giovani del Tennistavolo Sassari perché impegnati in un altro incontro, senz’altro fruttuoso, coordinato dal leggendario Yango.

Print Friendly, PDF & Email