Una città turistica dalle mille tentazioni metterà a dura prova la concentrazione del terzetto gialloblù, chiamato a rappresentare l’Italia pongistica in una manifestazione internazionale. Nel prossimo week end l’adriatica e quasi veneziana Jesolo ospiterà un epilogo di Coppa Europea che darà lustro alla giovane società del Guilcer, da appena cinque anni sulla scena che conta del Tennistavolo nazionale e europeo.
Sotto l’ottima direzione organizzativa della società mestrina “I Leoni di San Marco”, la final four della TT Intercup avrà come prologo il buffet serale di venerdì (presso l’Hotel Brioni a Mare che ospiterà atleti e dirigenti), durante il quale si effettuerà un sorteggio idoneo a determinare l’ordine delle gare tra le quattro protagoniste.

Il terzetto del Tennistavolo Norbello che ha conquistato l'accesso alla final four (Foto Gianluca Piu)

Il terzetto del Tennistavolo Norbello che ha conquistato l’accesso alla final four (Foto Gianluca Piu)

Tennistavolo Norbello, Post SV Muehlhausen (Germania), UTTC Oberwart (Austria), Morliny Ostróda (Polonia), dopo una fase ad eliminatoria diretta cominciata in autunno, si sono ritrovate a competere per la conquista dell’ambito trofeo. Le sfide cominceranno sabato alle 10,00 presso il Palazzetto dello Sport “Elena Corsaro”. Il secondo turno è previsto alle 15,30 e gran finale domenica mattina con inizio alle 9,30 tra le due compagini che si sono rivelate più forti. Il club isolano non parte con i favori del pronostico ma venderà cara la pelle: a Maxim Kuznetsov, Francesco Lucesoli e Vilbene Mocci non capita tutti i giorni di affrontare situazioni di questo spessore agonistico e non a caso in queste ultime settimane si stanno allenando con assiduità.

Simone Carrucciu (Foto Gianluca Piu)

Simone Carrucciu (Foto Gianluca Piu)

Della comitiva farà parte anche il presidente Simone Carrucciu che non si aspettava di poter arrivare fino a questo punto: “Daremo il massimo per fare bella figura – dice – soprattutto perché siamo l’unica formazione italiana rimasta in lizza e tra l’altro giochiamo pure “in casa”. Voglio ringraziare già da ora i vertici dell’Intercup e la società I Leoni di San Marco per l’ospitalità che ci riserveranno. Per noi è un grande onore condividere esperienze internazionali con tre formazioni che stanno dando tanto al tennistavolo europeo. Di sicuro rientrerò a casa con un bagaglio di esperienza ancora più prezioso per il proseguo della nostra storia nella disciplina”.

Maxim Kuznetsov (Foto Tomaso Fenu)

Maxim Kuznetsov (Foto Tomaso Fenu)

Coppa Europea TT Intercup maschile – Final Four

Sabato 13 – Domenica 14 Giugno 2015 – Ore 10:30 – 14:30 – 09:30
Sede di gioco: Jesolo (VE)

A.S.D. Tennistavolo Norbello Post SV Muehlhausen (Germania)

A.S.D. Tennistavolo Norbello UTTC Oberwart (Austria)

A.S.D. Tennistavolo Norbello Morliny Ostróda (Polonia)

Vilbene Mocci (Foto Gianluca Piu)

Vilbene Mocci (Foto Gianluca Piu)

UNA AD UNA TUTTE LE PROTAGONISTE DELLA “FINAL FOUR” EUROPEA

Tennistavolo Norbello: Una stagione in parte jellata è stata salvata da quest’inaspettata appendice stagionale, arrivata dopo la quinta partecipazione consecutiva. Nonostante le pericolose traversie, il team ha conservato la permanenza sia nella A1 maschile, sia nella A1 femminile. Nella formazione che ha partecipato all’ultimo campionato non sarà più della partita il cinese Lu Leyi e neanche il tecnico Provas Mondal. A dare battaglia saranno tre “superstiti”: il sardo – russo Maxim Kuznetsov, gli italiani Francesco Lucesoli e Vilbene Mocci. Il club del centro Sardegna, appena milleduecento anime, in questi ultimi anni si è messo in mostra a livello nazionale ed europeo organizzando manifestazioni pongistiche di forte richiamo. Nell’attuale stagione continentale ha cominciato direttamente dal secondo turno vincendo ad Ingre, in Francia. Ha superato senza giocare il turno successivo casalingo contro i tedeschi del Velbert. E poi altro successo casalingo, stavolta sul campo, contro i viennesi dello Sportklub. All’inizio della competizione c’erano 53 squadre in rappresentanza di 12 nazioni, di cui cinque italiane.

Francesco Lucesoli (Foto Fitet)

Francesco Lucesoli (Foto Fitet)

Post SV Muehlhausen: La favorita, ha fatto sua la competizione nelle ultime tre edizioni. Rappresenta la città della Turingia, regione situata nel cuore dello stato tedesco. La squadra milita nella Bundesliga, il massimo campionato tedesco e in questa stagione si è classificata all’ultimo posto. Agli ordini del tecnico tedesco Alexander Schieke, giocano il suo connazionale Lars Hielscher ed Erik Schreyer, lo slovacco Michal Bardon e una vecchia conoscenza del pongismo isolano, il praghese Bohumil Vozicky, che proprio a Norbello ha partecipato a due edizioni del famigerato Torneo Internazionale.

Bohumil Vozicky

Bohumil Vozicky

UTTC Oberwart: Altra formazione che vanta un solido e proficuo rapporto con la TT Intercup. Quella di Jesolo sarà la sesta finale a quattro centrata dal club austriaco nelle ultime otto stagioni. Massimo risultato ottenuto è stato il secondo posto nell’edizione 2012 proprio alle spalle del Muehlhausen. È composta dagli ungheresi Zoltan Zoltan e Viktor Vajda, dall’austriaco Michael Buganyi. Anche loro hanno partecipato alla massima serie del campionato nazionale conseguendo il sesto posto.
Morliny Ostróda: Era dal 2009 che non si vedeva una formazione polacca partecipare alla fase conclusiva della TT Intercup. Il team arriva da una città situata nella parte nord orientale, dal forte richiamo turistico. Nella sua nazione il Morliny è il secondo club più importante della nazione in quanto vi hanno militato tanti atleti che si sono imposti anche a livello internazionale. Quest’anno si è classificata al settimo posto nella serie maggiore. In Veneto giocherà con Karol Szarmach, Adrian Więcek e Michał Korycki. Oberwart si trova nel Burgerland, a pochi chilometri dal confine ungherese

Print Friendly, PDF & Email

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0