Circostanze vantaggiose vengono prese subitaneamente al balzo rendendo gradevole l’inizio del mese più frenetico della stagione. Il Cortemaggiore giunge Norbello a ranghi ridotti, in un campionato dove probabilmente non ha più niente da dire. Fa piacere constatare che le norbellissime non si scompongono e rispettano le avversarie affrontandole col piglio di chi vuole salvarsi a tutti i costi.

Tennistavolo Norbello e Corte Auto si presentano

Una condotta che riempie d’orgoglio la dirigenza: dopo la seconda vittoria consecutiva in campionato vede la permanenza in A1 anche se manca il conforto della matematica. Restano tre gare e basterebbe un solo punto per agguantare la meta. Ma il presidente Simone Carrucciu attende, seppur in tranquillità, il verdetto definitivo: “Ora ci godiamo quest’altro importante balzo in avanti – dice – e poi ci concentreremo sugli altri impegni. Per ora mi complimento con le ragazze per la serietà con cui hanno interpretato la gara. Spero davvero che vadano avanti con questo atteggiamento fino alla fine della stagione. Teniamo alta l’attenzione”.

Un maggio pieno di trasferte per il presidente Simone Carrucciu e le sue atlete
Campionato Serie A1 Femminile – Girone Unico
Terza giornata di ritornoSabato 01 maggio 2021h. 17:00
Sede di GiocoPalestra di via Azuni – Norbello (OR)
A.S.D. Tennistavolo NorbelloTeco Corte Auto (Piacenza)40

NOVANTA MINUTI A SENSO UNICO

Dell’infortunio di Jamila Laurenti nel corso degli Italiani Giovanili già si sapeva. Ma l’entourage giallo blu, vedendosi davanti un Cortemaggiore privo delle due russe Valentina Sabitova e Olga Kulikova, con l’allenatrice/giocatrice ed ex norbellissima Olga Dzelinska iscritta a referto come titolare, capisce all’istante che non deve perdere l’occasione.

Le padrone di casa, orfane del tecnico Eliseo Litterio, assorbito da altri impegni, si sono comunque mosse bene, facendo rompere il ghiaccio all’ateniese Katerina Toliou che in tre set è riuscita a non farsi impensierire dalla vigorosa Arianna Barani. Dopo di lei l’italo magiara Krisztina Nagy conferma la sua superiorità nei confronti di Valentina Roncallo, vista da queste parti a dicembre 2020 con la maglia della nazionale in occasione del Trofeo Internazionale Città di Norbello. Per la quarta volta consecutiva la sfida si chiude al quinto, con la pongista locale che si è sempre imposta nei set dispari.

Di seguito Chiara Colantoni si sfila la tuta per alcuni attimi, il tanto di apprendere che Dzelinska si fermerà subito per un problemino fisico.

Chiude ogni discorso Toliou che ancora in tre set, neutralizza anche il tentativo di riscossa della Roncallo.

Partita velocissima quella tra Colantoni e l’ex Dzelinska

I COMMENTI DELLE PROTAGONISTE

Katerina Toliou: “Tutte le partite sono complicate perché questo campionato annovera brave giocatrici. Tra loro c’è Valentina Roncallo con la quale, quando ero a Terni, ho condiviso un allenamento. Ricordandomi le sue mosse sono entrata in campo con le ide chiare. Sapevo cosa dovevo fare anche nella sfida con Barani: ero molto fiduciosa e la pazienza non mi ha mai tradita. Siamo molto contente di questi due punti e prometto che saremo positive anche per la prossima sfida. Ovviamente sono pronta a lottare fino in fondo per guadagnare posizioni migliori in classifica”.

a sx Katerina Toliou affronta Valentina Roncallo

Chiara Colantoni: “E’ dura stare nuovamente fuori per un infortunio; avevo finalmente ripreso a giocare e fermarmi un’altra volta è stata una bella botta. E poi tutta la situazione di contorno l’ho vissuta in maniera pesante. Ma ora sono ritornata, anche se non ancora al massimo della condizione causa fastidio al braccio; per questo non ho ripreso a pieno ritmo gli allenamenti. Però ero pronta ad affrontare questa partita, peraltro risolta dalle mie compagne che sono state brave. Sono molto felice di essere nuovamente al servizio della squadra, dentro o fuori (come è successo contro il Corte) ma conscia che ci attendono appuntamenti importanti come l’imminente esperienza in Serbia. Di sicuro la vittoria con il club emiliano ci dà morale per affrontarli con maggiore determinazione”.

Chiara Colantoni dispensa dritte a Krisztina Nagy

Krisztina Nagy: “Il Cortemaggiore si è presentato con una formazione rimaneggiatissima, rendendoci meno difficile il compito. Ma usufruendo di questa opportunità abbiamo comunque offerto una prestazione molto convincente. A partire da Katerina che settimana dopo settimana dimostra di essere sempre più in sintonia con questo campionato anche se le giovani atlete affrontate non raggiungono per ora il suo livello. Son contenta sia della mia prestazione, sia della presenza di Chiara, di nuovo tra noi. E ora ci attende la trasferta nei Balcani”.

a sx Nagy opposta a Roncallo
Print Friendly, PDF & Email

Share and Enjoy !

0Shares
0 0