I risultati contano, decisamente. Ma è ancor più importante affacciarsi con assiduità nel balcone chiamato campionato. Due concentramenti ravvicinati, seppur remoti, tra le suggestive terre pugliesi hanno portato linfa e ottimismo negli animi della nutrita delegazione composta dagli atleti del Tennistavolo Norbello a cui si sono aggregati gli amici stretti del Tennistavolo Quartu.

L’idillio ha raggiunto livelli eccelsi grazie agli efficienti cementatori Ana Brzan ed Eliseo Litterio che oltre alle loro doti tecniche hanno mostrato di sapersi districare egregiamente anche sul lato umano. Quando si affrontano trasferte di questo tipo, non ci sono solamente le gare sui tavoli: il supporto logistico, seppur organizzato impeccabilmente, diventa memorabile se manovrato col cuore. Lo smagliante sorriso dei protagonisti, esibito anche se una giustificata stanchezza assume un peso preminente, è la prova che uscire allo scoperto fa sempre bene all’atleta con disabilità. Ed è un bel messaggio rivolto a chi non trova il coraggio di mettersi in discussione attraverso lo sport.

Franco Sanna e Mauro Mereu

“Ci tengo a sottolineare come sia stata fondamentale la presenza di Eliseo – dice il tecnico paralimpico Ana Brzan – è sempre un onore averlo con noi. E noto con piacere quanto siano felici tutti i ragazzi; stravedono per lui, e questo non può che farmi piacere. Siamo stati molto bene in gruppo ma altro aspetto rilevante è che i nostri ragazzi stiano coltivando rapporti con gli atleti delle altre società italiane”.

Il presidente Simone Carrucciu era in fibrillante attesa dei risultati che alla spicciolata rimbalzavano da un telefono all’altro dei protagonisti: “Anche se lontani avevo bisogno di sapere costantemente se tutto stesse filando liscio. Mi rasserenava il fatto che fossero in ottime mani perché Ana ed Eliseo, che ringrazio moltissimo, sanno interpretare al meglio il messaggio paralimpico. E poi un abbraccio virtuale lo mimo nei confronti dei nostri pongisti, che migliorano a vista d’occhio. Complimenti a tutti e alla prossima”!

Simone Carrucciu

Sulle prestazioni in campo il team dei carrozzati vince la sfida per la seconda piazza che vorrebbe dire promozione nella massima serie.

Campionato Paralimpico Serie A2 Maschile – Gruppo 1-5
Quarta giornata di andata Sabato 10 aprile 2021 h. 15
Sede di Gioco Palasport “Pugliese” – via Sanzio – Casamassima (BA)
A.S.D. Il Circolo Etneo A.S.D. Tennistavolo Norbello 1 3

ANCORA TRE GIORNATE PER CAPIRE SE LA SERIE A1 È AGGANCIABILE

Per il duo composto dal lanuseino Giammarco Mereu e il romeno Daniel Maris una sola gara in programma ma di vitale importanza per cullare il sogno promozione. E la prova del nove ha prodotto i suoi frutti perché tanti allenamenti sono serviti per favorire il cambio di marcia. Nelle parole di Ana Brzan i particolari di questa bella e avvincente sfida: “La compagine siciliana vuole conservare la seconda piazza, quella che garantisce ugualmente un posto nella serie A1. Ma con questa meritata vittoria l’abbiamo scavalcata e in questo caso devo fare un enorme plauso a Giammarco Mereu che nella gara inaugurale giocata contro l’ex nazionale Marco Capilli l’ha interpretata benissimo. È vero che l’avversario non ha certo fatto la migliore prestazione della sua vita però Giammarco è stato molto bravo a non fargli fare il suo gioco e come si dice in gergo pongistico, “l’ha demolito” perché non ci stava più capendo nulla. Il nostro giocatore di solito trova molta difficoltà con i pongisti che hanno classi inferiori alla sua e questo confronto segna un’altra importante inversione di tendenza. Tale successo ha rappresentato una notevole iniezione di fiducia per tutti noi. Daniel, affrontando Rosaria Cariotti, non ha avuto particolari problemi, a parte qualche passaggio a vuoto; il risultato non è mai stato in discussione. Pur sapendo di avere almeno il pareggio in tasca si prosegue con determinazione. Tra Daniel e Capilli; il primo non gioca bene mentre l’altro è decisamente più incisivo rispetto all’esordio e così accorcia le distanze. La vittoria giunge grazie a Giammarco che riesce a superare con facilità la Cariotti. Sono felice per lui perché finalmente l’ho visto giocare alla sua maniera”.

Infine, Ana non si dimentica del terzo componente della squadra, il siciliano Giuseppe Marchese che purtroppo era assente ai primi due concentramenti: “Giuseppe ha subito un intervento e tra poco ne seguirà un altro. Spero con tutto il cuore – conclude l’allenatrice – che si possa riprendere per il ritrovo finale previsto a Mascalucia (Catania) l’8 e il 9 maggio 202. Lì si scioglieranno tutti i nodi legati al discorso promozione in A1, ma noi nel frattempo gli auguriamo un in bocca al lupo e lo aspettiamo con ansia al tavolo di gioco… e anche in altri contesti ovviamente”.

Ana Brzan alle prese con i suoi ragazzi carrozzati
Daniel Maris affronta Rosaria Cariotti
Giammarco Mereu protagonista assoluto
Campionato Paralimpico Serie A2 Maschile – Gruppo 6-10
Quarta, Quinta, Sesta giornata di andata Sabato 10 aprile 2021 h. 15 – 16.30 – 18
Sede di Gioco Palasport “Pugliese” – via Sanzio – Casamassima (BA)
A.S.D. Tennistavolo Norbello ASD TT Ennio Cristofaro – Dell’Aera C&R 0 3
Asd Il Circolo Etneo A.S.D. Tennistavolo Norbello 3 1
A.S.D. Tennistavolo Norbello Asd Polisportiva Colognola ai Colli 0 3

MIGLIORAMENTI TANGIBILI

Lottano come dei gladiatori fino alla terza sfida, giocata sempre lo stesso giorno, dove però affiorano segnali di stanchezza fisica e mentale che ovviamente agevolano gli avversari.

Ma a parte questo giustificabilissimo sfinimento Francesco Sanna e Mauro Mereu si prendono razioni corpose di complimenti da parte del maestro Eliseo Litterio che nel giro di due settimane ha potuto constare quanto entrambi siano notevolmente migliorati.

Mauro Mereu
Franco Sanna
Eliseo Litterio (Nonsolofoto Cagliari)

“L’aver giocato a distanza di poco tempo ha portato i suoi frutti – conferma Litterio – e mi congratulo con Franco che ha giocato veramente molto bene, realizzando il punto con il Circolo Etneo. Anche Mauro ha messo in mostra piglio agonistico e costanza atletica in quello che è stato un autentico tour de force. Va inoltre sottolineato come si siano trovati davanti avversari molto forti, tra cui i primi in classifica del Colognola ai Colli”.

Anche per loro la breve ma intensa stagione si chiuderà in Sicilia a maggio.

Print Friendly, PDF & Email

Share and Enjoy !

0Shares
0 0