Il settore giovanile del gioco del calcio in Sardegna ha vissuto un periodo di grande crescita negli ultimi anni dando sempre più positività a tutto il movimento calcistico isolano.
Artefici di tali successi sono senza dubbio le società sportive che hanno affidato i Ragazzi sempre più ad veri e propri Mister che con impegno e tanto lavoro hanno innalzato il valore di un settore giovanile che viveva di estemporanei episodi.
Tra tutti questi mister spicca la dedizione e l’impegno verso i ragazzi di Franco Boi che abbiamo incontrato e posto alcune domande su il settore giovanile.

D: Buonasera mister Boi ci eravamo lasciati con lei era al timone degli Allievi del Su Planu Calcio e Responsabile dell’attività di base, oggi?

R: Buonasera a voi, oggi sono fermo e diciamo quasi per scelta obbligata anche se non sono mancate le richieste ma purtroppo come accennato pocanzi ho firmato con loro il tesseramento annuale prima di dimettermi e la Federazione non mi ha permesso lo svincolo anche se ufficialmente in panchina non sono mai andato.

D: Progetti e programmi?

R: Al momento nessuno e tutto rimondato a fine stagione nel frattempo continuo a seguire il calcio giovanile con grande interesse e spero di riuscire a sposare un progetto di crescita biennale con una società che mi permetta di portarlo a termine.

D: Gli manca il campo e lo spogliatoio?

R: Tantissimo ……. Tutti i giorni sento la mancanza del campo e del rapporto con la squadra, questa stagione è andata così pazienza!!! Mi dedico maggiormente alla famiglia e continuo costantemente a aggiornarmi  e studiare, compro riviste e abbonamenti vari cercando sempre di migliorarmi.

D: Lei che ha sempre lavorato con i giovani con grande entusiasmo e passione cosa pensa delle Rappresentative Regionali e Provinciali?

R: In primis sono guidate da colleghi di tutto rispetto, persone qualificate e preparate nonché ben coordinate mentre per i ragazzi è una fase importante perché permette loro innanzitutto di crescere e  maturare nuove esperienze e poi non trascuriamo che è un palcoscenico di prim’ordine per mettersi in luce.

D: Abbiamo constatato che alcuni nominativi dei convocati sono stati suoi ex allievi.

R: Si alcuni ragazzi che ho seguito sono stati chiamati mi auguro ogni bene per loro e per le loro società e spero vadano fino in fondo nelle selezioni e nelle fasi finali.

D: Tornando a lei Mister abbiamo notato che quest’anno i Giovanissimi dello Sporting Vigor Capoterra sono primi in classifica nel gir. B dei Provinciali?

R: Gli seguo sempre con grande affetto e la cosa mi lusinga tanto perchè con quel gruppo si è creata tanta empatia infatti con i ragazzi ci sentiamo sempre, sono molto contento loro e per la società perché entrambi meritano il passaggio a una categoria superiore.

Salutiamo Mister BOI con l’augurio e facendogli in grande in bocca al lupo finchè trovi il progetto giusto.

R: Crepi il lupo!!! Grazie

Redazione Medasa per Medasa.it

Print Friendly, PDF & Email

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0